Tiberiade e il Lago

La città di Tiberiade la troviamo menzionata nel Vangelo di Giovanni: "Dopo questi fatti, Gesù passò all'altra riva del mare di Galilea, cioè di Tiberiade, e lo seguiva una grande folla, perchè vedeva i segni che compiva sugli infermi" (Gv 6,1-2). In un altro passo leggiamo: "Altre barche erano giunte da Tiberiade, vicino al luogo dove avevano mangiato il pane, dopo che il Signore aveva reso grazie" (Gv 6,23).

La città prende il nome dall'imperatore Tiberio, quando nell'anno 20 circa, Erode Antipa, decise di costruirla in suo onore.  Nei primi anni gli Ebrei non erano disposti ad abitare la città, considerata impura perchè vi era presente un cimitero. Erode costrinse così a trasferirvisi le popolazioni rurali della Galilea.

La grande immigrazione di Ebrei in questa città avvenne con la loro cacciata da Gerusalemme, nel 135: assieme a Sefforis, Tiberiade divenne uno dei maggiori centri di cultura ebraica.

Dall' VIII al X secolo fiorì a Tiberiade una comunità masoretica: è proprio in questa città che venne vocalizzato il testo ebraico della Bibbia.

Nel XII secolo i crociati fecero di Tiberiade la città principale del Principato di Galilea, compreso nel Regno di Gerusalemme. La città venne presa d'assedio da Saladino nel 1187 che sconfisse l'esercito crociato nello stesso anno nella famosa Battaglia di Hattin, poco fuori dalla città.

Nel XVI secolo, una nobile ebrea di Spagna, Donna Grazia, fece restaurare le mura cittadine, costruì una yeshiva e incoraggiò gli ebrei europei che fuggivano la persecuzione ad abitare la città. Per cento anni Tiberiade rifiorì e successivamente venne ripopolata da giudei Chassidim.

Negli ultimi due secoli Tiberiade vide una nuova immigrazione di rabbini, che ne fecero un centro di studi ebraici e una delle quattro città sante per gli ebrei, assieme a Gerusalemme, Hebron e Safad.

Oggi Tiberiade conta circa 40.000 abitanti. Situata sul lato ovest del lago la rende una delle mete vancanziere preferite per gli Israeliani. Tiberiade è una delle città più basse della terra: si trova a 200 mt sotto il livello del mare. Tale posizione rende miti gli inverni ma spesso torride le estati. 

Ogni sera, sul lato sud del promenade, il comune di Tiberiade offre uno suggestivo spettacolo di luci ed acqua, con la rappresentazione di diverse tematiche su Israele e il giudaismo.